Blog: http://vocidipopolo.ilcannocchiale.it

PARANOIE

- Ehilà, come va?
- Chi è?
- Come chi è? Che non mi riconosci adesso? Sono...
- ZITTO! Niente nomi, ma che sei pazzo?
- Ma che è? Che è successo?
- Che è successo? Ma che non li leggi i giornali? Siamo tutti spiati, siamo tutti sotto inchiesta, adesso come minimo ci saranno due marescialli in linea a sentire me e te...e te in questa situazione, vuoi pure fare il mio nome?
- Minchia, qua siamo in vera paranoia. Scusa eh, ma il tuo nome potrò anche farlo, lo sapranno che questo è il tuo cellulare...no?
- Bravo! E perché li devo aiutare? Che se la vedessero loro, io meno cose dico e meno avrò da spiegare una ipotetica, dico, ipotetica volta in tribunale. LO DICO COSI PER DIRE, PERCHE' SIA CHIARO, IO NON HO NULLA DA NASCONDERE, CAPITO? NULLA!!!
- Minchia come siamo messi male...vabbè, senti però io ti avevo telefonato per...
- Attento a quello che dici, va bene? Non sei capace di parlare in codice?
- In codice?
- Ecco esatto.
- Vabbè, mo' ci provo....senti, ti ricordi quella cosa là che ti avevo detto l'altra volta?
- Quale cosa?
- Eh, quella cosa là, ti ricordi stavamo seduti fuori al bar che io ti ho parlato di...
- Di...?
- Eh, di...
- Ahò e facciamo notte così...
- Di quella cosa di mio cugino...
- Ah, si si, ora mi ricordo... senti...il fiume scorre tranquillo...capito?
- Ah, scorre tranquillo?
- Si, questo non vuol dire però che la barca non possa avere dei problemi...mi segui?
- Eh, certo, immagino, quindi? La barca può avere dei problemi...?
- Ci sono i venti...
- Certo, i venti.
- E le maree...
- le maree certo...scusa, però le maree stanno in mare non nei fiumi, no?
- E che c'entra? Qui abbiamo un fiume con le maree...
- Ah!
- Eh!
- E quindi come facciamo?
- E come facciamo? la barca dev'essere attrezzata...con tutta la strumentazione...così in caso di maremoto, la barca galleggia e non va a fondo, mi spiego?
- Il maremoto nel fiume?
- Oh, eccheppalle, ma allora non mi stai a sentire! lascia stare il fiume, è un esempio...è per farti capire.
- Eh ho capito, ma se tu parli di maremoto nel fiume come ti seguo scusa? fai delle metafore corrette, falle bene, no?
- Ok allora lascia stare il fiume, siamo in mare, va bene? Il mare è tranquillo ma noi dobbiamo essere, con la nostra barca, attrezzati a tutto, anche ai maremoti. Mi segui ora?
- Perfettamente.
- Allora ci vuole la strumentazione, per navigare tranquilli, anche di notte, ok?
- Di notte, certo...!
- Ecco che allora, al porto mi hanno chiesto se ho i razzi di segnalazione. Ce li abbiamo i razzi?
- ....
- Oh, mi senti?
- Eh, sì, ti sento.
- Ce li abbiamo o no i razzi?
- Eh non lo so se li abbiamo, io avevo....comprato qualcosa...ma adesso che mi ci fai pensare non lo so se ho visto anche i razzi...
- Senza razzi non si parte.
- No?
- No!
- Vabbè, è allora andranno comprati....sti razzi...! Eh....dove li trovo...?
- Eh, dove li trovi è affar tuo caro, a me devi solo dire che ce li hai...
- Eh, ho capito, ma...cioè...come dire....ah, ecco, non so dove sta il negozio, mi segui?
- Il negozio?
- Eh si, il negozio! Scusa, devo prendere i razzi mi serve il negozio, no?
- Si, in un certo senso si, ma in questo caso li puoi prendere anche usati, no? Da uno che c'è andato prima, al negozio...mi spiego?
- ....n.....no!
- Devi andare da uno che al negozio c'è già stato. Uno che ha già comprato i razzi. Se non li ha usati tutti, qualcuno gli è rimasto. Te prendi quelli che ha lui e poi se te ne servono altri, ti fai dire chi è che fa il prezzo buono, poi vai da questo e li compri. E' chiaro?
- Si, più o meno. Forse ho capito chi dici tu.
- bravo! lo vedi che alla fine, arrivi dove voglio arrivare io?
- Si si, ora che ci penso non solo conosco chi ha i razzi usati, ma so anche dove li ha comprati!!!
- Bravissimo!
- E' uno che ha sempre venduto razzi in vita sua. E' espertissimo!
- Grande, ci siamo capiti perfettamente!
- Una sola cosa non ho capito...
- Dimmi.
- Ma mi devo far fare la fattura, per i razzi?
- La fattura? MA VA' IN MONA COGLIONE!

Pubblicato il 23/5/2007 alle 16.28 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web