Blog: http://vocidipopolo.ilcannocchiale.it

MODA

PIERUMBERTONINO TARALLI
L'uomo Taralli del prossimo inverno è un elegante faccendiere dei nostri tempi, sempre immerso in mille intrallazzi tra politica, affari e tangenti, ma che, seppur preso da tanti impegni e richieste di perforrmance ad alto livello, non rinuncia all'eleganza e allo stile, componente del resto fondamentale nel settore del ladrocinio contemporaneo.
Spazio quindi ai classici abiti a doppio petto con cravatta di Fetusella, ideali sia per una business-session in Parlamento che per una semplice estorsione in una macelleria di periferia, ma arricchiti da comode tasche a doppio fondo in velluto Trafugato, ideali per stipare velocemente e con un solo gesto, bustarelle, mazzette e oggetti preziosi, non facilmente ritrovabili in caso di impreviste e seccanti perquisizioni.
I colori sono volutamente neutri per non dare nell'occhio e per farsi notare solo da chi deve farlo, mentre pantaloni blusè e frappè garantiscono un'ampia apertura di coscia per fughe improvvise e precipitose, causate dai soliti noiosi e demodé tutori della legge.
Nel tempo libero, l'uomo Taralli predilige un abbigliamento casual e comodo: felpa e pantalone in stile marino ideali per gite su velieri intestati a società di beneficienza o per escursioni in barca a vela al fine di esportazioni clandestine di valuta, e se la sera scende un po' di fresco, ecco i giubbotti e giacchini ovviamente double-face per seminare inseguitori e creditori.  Gli accessori, sempre in pieno stile Taralli: l'orologio con cambiavalute aggiornato quotidianamente, occhiali da sole Total Black per non farsi osservare da sguardi indiscreti, cappelli e berretti con passamontagna incorporato per veloci e discrete fughe oltre confine. Un Must dei nostri tempi. 

DURU & PURU
Disperatamente entusiasmante, elegantemente influenzante, reinventatamente travolgente ma preziosamente snobbante, l'uomo visto dagli stilisti sardi Ugu Duru e Renatu Puru è abitudinariamente e irrimediabilmente stronzo, in tutte ma proprio tutte le sue sfaccettature, cioè quindi totalmente.
Per il Work Time ma anche per il Free-Time l'Uomo Duru & Puru predilige un Look Show-Case-History, but mixed ad un Make-Down-Antropology, ma solo only easy, in modo da non confondersi con le masse ignoranti che riempiono le piste da ski, day by day.
La Society Contemporanea "is shit", dice Duru, bisogna quindi estremamente fly over tutto, fly to the top, fly hig, "ma anche fly fly", rimarca Puru, perciò ecco un Look dall'High verso il Down e in This Way "defecare con more gusto" sulla people ignorante.
Del resto il Luxury è morto, la Moda? Is dead, lo style è down, l'eleganza is not very well, cosa resta su cui sputare, Sput, Sput?
L'unica Thing da notare today, dicono in coro i due Duru e Puru, è only quel little braccialetto alla caviglia. Only quello è degno di essere ammirato, and Stop! Perciò, dateci 5 milioni di euro ed è yours. Pidocchi! Shit!

NUCLEAR
L'uomo Nuclear è appena uscito da una tragedia nucleare. Il paesaggio post-bomba suggerisce lande desolate e inquietanti che ispirano un uomo ramingo che vaga ramengo e che deve ricominciare da zero, trovare la sua Eva, ripulirla dalle radiazioni e iniziare una Nuova Stirpe Geneticamente Modificata.
Gli abiti sono perciò tutti rivestiti di carta argentata anti-radioattiva, indossati su stivali alti disegnati con vampate di fuoco a ricordare il Triste Evento, e zeppe altissime per superare i cadaveri di chi non ce l'ha fatta (cioè tutti).
Al posto del berretto, ecco una maschera anti-raggi gamma, citazione proveniente dalla street-wear dei quartieri di Cernobyl, arricchita e impreziosita dalla visiera con tergicristalli e lunotto antiappannamento, e dotata, all'interno, di una comodissima sputacchiera per improvvisi rigurgiti sanguinolenti dovuti allo stress post nucleare che così possono essere ejettati con la dovuta eleganza e senza doversi togliere la maschera, respirando insalubri radiazioni e raggi gamma.
Accessori utilissimi sono lo scopettino, alloggiato in una fondina al fianco, per ripulire dalle radiazioni la Eva Sopravvissuta, l'orologio da polso con antenna per captare segnali di vita intelligente, mentre per l'altro polso ecco un monitor video con preregistrate tutte le puntate del Grande Fratello per i maschietti e di Amici di Maria De Filippi per le femminucce. Affinché sia sempre vivo il ricordo della Civiltà da cui proveniamo.

Pubblicato il 30/1/2007 alle 13.55 nella rubrica Recensioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web