Blog: http://vocidipopolo.ilcannocchiale.it

MOTOCICLETTE

Suzuki 1600 "Bastard"
L'ultima nata in casa Suzuki è una motocicletta pensata per stupire e per non avere rivali, né in città né fuori.
Telaio mutuato dalla vecchia ma amatissima Harroganth, rivisto e corretto per nuove prestazioni in città. 4 cilindri per 1000 cavalli, marmitte speciali Frastuono, per incutere timore nei sorpassi, clacson rinforzato Li Mortacci per pedoni distratti, il rombo del motore simula  un terremoto del 7,5 Richter. Da zero all'ospedale in 4 secondi netti, in curva se si sa piegare bene, ci si può fare la barba con l'asfalto.
Due cavalletti ad apertura allargata per occupare più spazio in parcheggio, fari abbaglianti tipo "Extra flash" per accecare all'istante chi viene di fronte, antifurto a sirena "Ultra Power"udibile fino a 19 chilometri di distanza. Molto carine le luci stroboscopiche sotto il telaio: non servono a un cazzo ma fanno molta scena.  
Velocità massima 370 Km orari. Appena 38mila euro il prezzo chiavi in mano, inclusa una polizza sanitaria a copertura dei probabili danni ai terzi. Finanziabile con rate a partire da 7,5 euro al mese.

Yamaha 1350 "Machete"
Pensata per chi non teme né il deserto né le estreme temperature polari, la nuova Machete è un enduro come non se ne vedevano da tempo. Motore mustang a cilindri incrociati, doppia frizione, 12 marce.
Con un telaio proveniente dalla gloriosa Everest, la Machete monta degli accessori indispensabili in città come il triplo serbatoio con una capienza di 670 litri totali per viaggiare anche per una settimana senza dover mai rifornirsi. Uno dei serbatoi può servire anche per stivare acqua per dissetarsi senza dover scendere dalla moto tramite una cannuccia.
La marmitta, che ragginge i 2000 gradi dopo appena 3 minuti dall'accensione, monta un pratico ripiano per cucinare uova o carne alla piastra in caso si fatichi a trovare un ristorante. fari allo xeno per illuminare a giorno una radura, sono ottimi anche per stupire gli amici la domenica sera nei bui parcheggi dei centri commerciali.
48mila euro e ve la portate a casa, compresa la sella di vero leopardo con inserti di avorio.

Kawasaki 1.300 "Svaccata"
Il più grande scooterone della sua categoria, comodo fino all'inverosimile con il divano per il guidatore e la poltrona reclinabile per il passeggero.
Con una posizione di guida praticamente orizzontale, la Svaccata Kawasaki è indicata per chi si muove in città ma non vuol rinunciare al confort offerto da accessori super-top come il frigo bar montato al posto della inutile strumentazione, il televisore con lettore dvd e hi-fi stereo incassato sul pianale, e il pratico porta riviste posizionato sul lato destro, mentre sul lato sinistro è prevista una consolle videogiochi playstation per giocare a Fifa World Cup con il passeggero.
Da segnalare anche le tasche laterali da occupare con oggetti utili come mazzi di carte, preservativi, cellulari.
Nella versione Svaccata extra lusso, per veri intenditori, previsto il divano del guidatore riempito ad acqua e un piccolo water con lavandino nel bauletto. 37mila euro e passa la paura.       

Pubblicato il 31/10/2006 alle 21.49 nella rubrica Recensioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web