Blog: http://vocidipopolo.ilcannocchiale.it

IN DIFESA/1

 - È tutta una congiura. Io non solo non ho mai comprato una partita, ma non ho mai nemmeno pensato di comprarla, ed è questa la cosa più importante per me. Socrate diceva: non comprare se non hai i soldi, e io aggiungo che i soldi ce li avevo pure, quindi non è questo il punto, è chiaro? Piuttosto, andiamo a vedere bene chi ha comprato e che cosa ha comprato. Di che cosa stiamo parlando qua? Una volta è venuto un tale, di cui non faccio nomi che non mi voglio sporcare la bocca, che mi ha detto: vendimi la partita che mi serve... Vendimi la partita che mi serve? A me? Sapete cosa ho fatto? Kafka diceva: se viene uno che ti chiede di comprare una partita, buttalo giù dalle scale, ma io non l’ho buttato dalle scale, gli ho dato un calcio nelle palle, perché il consiglio di Kafka era buono nell’800, ma qua stiamo nel 2006, mi spiego?, bisogna aggiornare anche i motti dei saggi del passato, è buona cosa farlo sempre. Allora, io sono uno pulito, sia chiaro, io mi occupo proprio di lavoro della pulizia, sarà un caso, ma sono sempre stato pulito e pulito resto anche adesso. C’era un sistema, è vero, ma io lo combattevo, io sono un combattente, Manzoni diceva: se sei un combattente, combatti, se sei un perdente, perdetti, ma io non perdo, io vinco, perché io combatto da quando sono nato e prima ancora combattevo nel ventre di mia madre che infatti poi m’ha detto: ammazza quanto rompevi il cazzo, ancora prima di nascere. Qua se c’è qualcuno che telefonava agli arbitri non sono certo io, anzi io telefonavo è vero, ma per mandare tutti affanculo, perché non prendete quelle telefonate dove io dicevo: Ah, pezzo de’ merda, che è che voi fa’ te? Ma io te prenno co’ tutt’e’ scarpe e te faccio volà via dar cazzo ahò, e vabbè vabbè, ma io so’ io ahò! Chiedetelo a Bergamo, chiedetelo a Moggi, chiedetelo a Giraudo, chiedetelo a quel signore là, il Della Valle delle Colline in fiore, chiedetelo a chi cazzo vi pare chi sono io. Platone diceva: se chiedi in giro ti verrà risposto. Ecco, fatelo anche voi e vedrete che vi diranno chi cazzo sono io. Vabbè?     

Pubblicato il 6/7/2006 alle 16.18 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web