.
Annunci online

vocidipopolo
Un blog di nicchia


Diario


5 marzo 2008

INCUBO


- Buonasera signori ministri e benvenuti a questo incontro così importante per la risoluzione della pace in Medio Oriente. Proporrei di non indugiare ancora e di dare subito avvio ai lavori....scusate, c'è ancora qualcuno in arrivo mi pare...
- Ma che cazzo, ma non c'è niente da mangiare? Ma manco un pasticcino...una bagnacauda...una polenta con gli osei, ma è proprio un paese del cazzo, questo...
- Ma chi è?
- Che succede?
- Ma chi è 'questo, come ha fatto ha entrare, buttatelo fuori!
- Ehi, che ce l'hai con me?
- E certo che ce l'ho con te! Ma chi sei?
- Chi sono io? Chi sei tu, brutto pirla con la tovaglia in testa! Ma impara a vestirti prima di parlare, mi sembri mia nonna all'ospedale, PIRLA!
- Vabbè. chiamate la sicurezza, forza!
- No, no, aspettate...èhm, ecco, il signore è il ministro dell'Italia!
- Cosa?
- Il ministro dell'Italia? Mannò, il ministro dell'Italia è D'Alema...
- Non è più D'Alema, in Italia ci sono state le elezioni, adesso il ministro è questo signore qua....buongiorno, ben arrivato!
- Esatto Scherlock, complimenti per la pers...peraps....perpers...come cazzo si dice....?
- Perspicacia?
- Bravo professore! Chi sei tu? Mi sembri l'unico tranquillo in questa riunione di tovaglie e turbanti, ma lo sai a chi somigli? A Sandokan! Uguale!
- Lasciamo perdere...
- Ma roba da....
- Colleghi, per favore ora che è arrivato anche il ministro italiano possiamo cominciare. Diamo allora la parola al presidente dell'autorità palestinese....
- Scusate, state un attimo tutti zitti, posso parlare per primo io che c'ho una riunione importantissima a Varese? Dobbiamo scegliere l'assessore alla selezione genetica degli immigrati, non vorrei che mentre sto qua a sentire questi che parlano beduino mi mettono come assessore un fighetta terrone sentimentale...
- Ma è allucinante!
- Ma come è possibile fare ministro uno così? E' intollerabile!
- Ehi pirla, guarda che t'ho sentito eh, a chi è che dici psicoscibi...psicoclibi...psico...
- Psicolabile, che in effetti sarebbe il termine giusto, però purtroppo non ha detto così, ha detto intollerabile...
- Intollerabile? Intollerabili siete voi che scassate i maroni tutti i giorni con le vostre prediche, che venite a frotte a casa nostra con le vostre barchette. Be' care lenzuola sporche, vi informo che adesso che ci sono io la musica cambia! Ho dato precisi ordini che appena vediamo degli straccioni con le vestaglie addosso, si spara a vista! E un'altra cosa, dato che ci siamo, mandateci un po' di aerei alla Malpensa che vi devo rimpatriare un po' di beduini che stanno scassando i maroni alla stragrande dalle mie parti!
- Vabbè, presidente, direi di accogliere in pieno la richiesta del ministro italiano di parlare per primo così poi possiamo lasciare il signor ministro ai suoi pressanti impegni!
- Bravo cervellone, mi sei piaciuto, sei scuro di pelle ma forse il cervello funziona! Facile che c'hai degli antenati delle mie parti!
- Allora, la parola al ministro italiano, dunque!
- Allora, grazie. Sapete io sono uno che parla spiccio, così guadagno tempo...dicevamo. Il problema, mi sembra di capire...è la pace in Palindrina....
- Palestina...
- Vabbè, quella, ci siamo capiti. Bene, la nostra posizione è che i palindrinesi devono cessare di sparare razzi manco fossimo a capodanno perché gli sraeliani, anche se sono ebrei con la papalina in testa e il naso adunco, non è che possono ricevere tutti 'sti razzi in testa. Perciò, caro presidente della Palindrina....scusate un attimo c'ho la vibrazione al cellulare satellitare...è una chiamata importante...pronto!
- Madonna, com'è caduta in basso l'Italia....
- Che dici "madonna"? Tu sei musulmano...
- Eh lo so, ma quando ci vuole ci vuole...ma da dove viene questo qua?
- fa parte della coalizione di Berlusconi che ha vinto le elezioni...
- E lo hanno fatto ministro degli esteri?
- State un attimo muti, che non sento...come? Filipponi? Ma Filipponi il cazzo, scusa! Filipponi è quel pirla caghetta che quando sono andato a pisciare sul terreno della moschea non è voluto venire! E tu adesso lo vuoi mettere nel delicatissimo ruolo di assessore alla polizia ariana? Non capisci veramente un cazzo, pirla! Ve ne approfittate che sto qua a parlare con 'ste tovaglie del cazzo e non posso gestire io le cose....ma va a gagher...non fare nulla finché non torno! Ma roba da pazzi....allora dicevamo...
- Prego signor ministro, stava dicendo dei razzi a capodanno...
- Ecco, allora, la palindrina, palandrana, insomma loro, la smettessero va bene? Ve ne dovete tornare a casa vostra! A casa vostra vi buttate tutti i razzi che vi pare, ma, pe usare una meta...cosa...una mitrofora, come si dice...
- Metafora.
- Ecco giusto, a casa vostra fate come vi pare, ma se siete al confine con i nasi gobbi qui, be' cazzo vi dovete saper comportare...dico bene?
- Il problema è che la casa loro non ce l'hanno!
- Ma che sei scemo, che gli dai corda?
- Scusa, m'è scappata!
- Uè, lawrence d'Arabia, che t'ho sentito, dalle mie parti si dice: dagh el color ai polpett, non mi impressioni mica eh, caro il mio beduino, non ti preoccupare, sono contento che hai capito, adesso allora sali sul cammello, metti in moto e torna alla baracchetta tua, va bene?
- Certamente. Adesso è tutto chiaro!
- Bravo. Aspetta che ora lo dico anche al nasone qua, dov'è il rappresentante dei nasi?
- Eccomi!
- Allora, stai a sentire. Noi dalle nostre parti diciamo: "La bocca l'è minga stracca se la sa nò de vacca" intendo? perciò adesso questi prendono lenzuola e cammelli e fanno retromarcia. Tu, cortesemente, li lasci fare, va bene? Metti i carri armati a folle, d'accordo? Tanto voialtri con la benzina siete a posto, brutti stronzi...come si dice dalle mie parti? "Mesterasc.....danerasc!", porca vacca boia...
- Perfetto, siamo d'accordo!
- Poi una volta che se ne sono andati, ti dò un consiglio, prendi dei maiali e fatti una bella passeggiata sui territori, così mica tornano, capito?
- Capito. Perfetto. Grazie
- Ma prego, ma figurati, guarda devo dirti che c'ho tenuto proprio a venire qua, perché lo sapevo che ci riuscivo a mettervi d'accordo....
- Ma infatti, finalmente dopo anni e anni abbiamo trovato un accordo giusto!
- Che se stavate ancora col baffetto di prima, capirai, quello mica è buono per queste cose...sai come si dice dalle mie parti? "Var pussee la lappa che la zappa"...a chiacchiere son buoni tutti...
- Sicuramente.
- Ah, guardi, adesso è tutta un'altra storia...
- Aria nuova, finalmente!
- Bravi, sono davvero contento, uè tovaglie, mi raccomando eh? A casa vostra fate come vi pare, ma se venite in società, tranquilli, volate rasoterra, culo stretto e pedalare, che tanto Tutt ven a taj, anca i ong per pelà l’aj
- Che ha detto?
- Ma che ti frega? Certamente, signor ministro!
- Bravi, allora io vado!
- vada, vada, e grazie, grazie tantissimo!
- Prego prego...ah, scusate, ma non c'è un buffet, qualcosa da sgranocchiare...?
- Vada pure al ristorante al primo piano, offro io!
- No, offro io!
- No scusate, offro io!
- Vabbè vabbè non vi preoccupate, io magno poi voi vi regolate, va bene? Be, arrivederci!
- Arrivederci, caro, arrivederci!
- Ma roba da pazzi...
- Povera Italia...
- Scusate, vorrei porre una nuova questione all'ordine del giorno!
- Sarebbe?
- Vorrei proporre di mettere l'Italia al bando delle Nazioni Unite!
- Sono d'accordo!
- Anche io!
- Anche noi!
- Ma scusate, non vi sembra esagerato?
- No, affatto.
- Meglio che dichiarle guerra, no?
- Infatti.
- Giusto!
- Ok, allora mettiamo ai voti!
- Favorevoli?
- Contrari?
- Approvato il bando all'unanimità. Allora proseguiamo?
- AaaaaaaaaaaaaHHHHH!
- Caro che c'è?
- Ho fatto un incubo!
- Che incubo?
- Berlusconi...vinceva le elezioni grazie alla Lega e per sdebitarsi gli dava il ministero degli esteri...
- E capirai che incubo...ma ti spaventi per niente tu eh? Che ci sarebbe di male?
- Eh?
- Hanno avuto il ministero delle riforme istituzionali, ché non possono avere quello degli esteri?
- No, no, no...
- E che fai, adesso piangi? Ma tu lavori troppo mio caro, sei un po' esaurito, dobbiamo andare in campagna questo fine settimana...
- Si, si, si...
- Dai adesso stai tranquillo e dormi, che sono le tre...da bravo, su... 

sfoglia     febbraio        aprile
 
 




blog letto 1092142 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Dillo in sintesi
Il popolo deve sapere
Ultim'ora
Guest Star
Recensioni
Songs for the masses
Dieci motivi
Bassa Società

VAI A VEDERE

Artefatti
Bengodi City
Ben Foggia Nius
Chiare Lettere
Daniele luttazzi
Difesa dell'informazione
Fratelli d'Italia
Ghostwritersondemand
Giornalettismo
Il Barbiere della Sera
Il Blog di Gago
Il (magico) mondo di Galatea
Le Rane nel blog
Luca Bottura
Malvino
MInimo Karma
Personalità confusa
Raccapriccio della stampa
Roberto Corradi
Sabelli Fioretti
Selvaggia Lucarelli
Spinoza
Pulsatilla
Travaglio, Gomez, Corrias al loro meglio
Rossa naturale
Vinicio Capossela


Voci di popolo



Il problema non è se siano vere o false. 
Il problema è che siano verosimili.

Contatti:
zannieroCHIOCCIOLAkatamailPUNTOcom

DELIRI PIU' O MENO ORGANIZZATI
Berlusconi in concerto
La legge del Cav/ 2
La legge del Cav


SPOT, SONDAGGI E CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE
Summer card Saccà
Schifangel
Giustizia: la campagna del governo
Sondaggio: La grazia ad Annamaria Franzoni
Test: quanto sei "piddino"?
Volevo lavorare a Libero


LE VOCI DI POPOLO:
I Love my roman radio
Lettera a Schifani
Benvenuto a Roma, caro Bush
Rifiuti tossici ma convenienti
Ronde notturne
All'armi siam leghisti
Un'altra sinistra (anche riformista) è possibile
Incubo Calderoli
Privacy
Come si scrive un pezzo cazzuto di cronaca
Discorsi da spiaggia
Taci, il maresciallo ti ascolta
Afghanistan
Tema di attualità
Quel politico in barca coi trans
Sogni
Geni televisivi
Casa Democratica
Casa Democratica/2
Voglio gli agenti della Cia sotto processo
Chi viene alla manifestazione di Vicenza?
Tutto il massacralcio minuto per minuto
Bastismi
Cocaina
Se(r)vizio pubblico
Erba
Napoli
Ecco il nuovo Windows Vista
Un travestito in Finanziaria
Rula, tocca a te!
Una profezia (l'insostenibile instabilità della sinistra).
Idee chiare sul Partito Democratico
Importante scoperta scientifica
L'appiccico delle lavandare
Telefonia moderna
Telefonia moderna/ 2
Dio c'è
Ratzinger chiede modifiche
Jerry
Sesso con Sottile
La morte di Al Zarqawi
Schiena dritta
Prossimamente al cinema
L'aereo di Ustica va al museo
In difesa del calcio/ 1
In difesa del calcio/ 2
In difesa del calcio/3
Italian secret service
Italian secret service/ 2
Materazzi e Zidane/ 1
Materazzi e Zidane/ 2
Pranzo al G8
La Grande coalizione
Il Nuovo Oriente
La conferenza sul Libano
Indignazioni popolari
La tragedia del lifting
Eleonora Figacchione ci fa causa
Eleonora Figacchione: intervista riparatrice
Appuntamenti
Autocode per l'Italia

INTERVISTE
Il Prof Negromonte e il calcio italiano
Francesco Rutelli
Gianni Alemanno

GUEST STAR
Scrivono orgogliosamente per noi
Antonio Polito
Ferdinando Adornato
Claudio Petruccioli
Piero Sansonetti
Vittorio Feltri
Carlo Lucarelli
Giorgio Bocca
Beppe Grillo
Marco Travaglio
Mario Adinolfi
Maurizio Costanzo
Maria Laura Rodotà
Paolo Mereghetti

RECENSIONI
Patologie genetiche e croniche
Libri
Libri/ 2
Libri/ 3
Libri/ 4: Noir
Libri/ 5 Management
Libri/ 6 Thriller storici
Libri/ 7 Saggistica di attualità
Correnti di pensiero politico
Sistemi elettorali
Viaggi di tendenza
Dischi
Dischi/2 Antologie
Motociciclette
Vini
Moda
Ristoranti
Stasera in tv/ 1
Stasera in tv/ 2
Stasera in tv/ 3

CANZONI INTONATE
La società della Mediaset
Il Riformista
Ritornerai
Sanremo 2008: i testi/ 4
Sanremo 2008: i testi/ 3
Sanremo 2008: i testi/ 2
Sanremo 2008: i testi
Loredana Lecciso: Dammelos
Dammelos. I testi/1
Dammelos. I testi/ 2
Sanremo: i testi/3
Sanremo i testi/ 2
Sanremo i testi/ 1

SEX IN THE CITY
Gang bang
La caccia
Master and servant
La piscina birichina
L'orgia elettorale

ANNUNCI GOOGLE
Uno
Due
Tre
Quattro
Cinque


CERCA