.
Annunci online

vocidipopolo
Un blog di nicchia


Diario


31 ottobre 2006

MOTOCICLETTE

Suzuki 1600 "Bastard"
L'ultima nata in casa Suzuki è una motocicletta pensata per stupire e per non avere rivali, né in città né fuori.
Telaio mutuato dalla vecchia ma amatissima Harroganth, rivisto e corretto per nuove prestazioni in città. 4 cilindri per 1000 cavalli, marmitte speciali Frastuono, per incutere timore nei sorpassi, clacson rinforzato Li Mortacci per pedoni distratti, il rombo del motore simula  un terremoto del 7,5 Richter. Da zero all'ospedale in 4 secondi netti, in curva se si sa piegare bene, ci si può fare la barba con l'asfalto.
Due cavalletti ad apertura allargata per occupare più spazio in parcheggio, fari abbaglianti tipo "Extra flash" per accecare all'istante chi viene di fronte, antifurto a sirena "Ultra Power"udibile fino a 19 chilometri di distanza. Molto carine le luci stroboscopiche sotto il telaio: non servono a un cazzo ma fanno molta scena.  
Velocità massima 370 Km orari. Appena 38mila euro il prezzo chiavi in mano, inclusa una polizza sanitaria a copertura dei probabili danni ai terzi. Finanziabile con rate a partire da 7,5 euro al mese.

Yamaha 1350 "Machete"
Pensata per chi non teme né il deserto né le estreme temperature polari, la nuova Machete è un enduro come non se ne vedevano da tempo. Motore mustang a cilindri incrociati, doppia frizione, 12 marce.
Con un telaio proveniente dalla gloriosa Everest, la Machete monta degli accessori indispensabili in città come il triplo serbatoio con una capienza di 670 litri totali per viaggiare anche per una settimana senza dover mai rifornirsi. Uno dei serbatoi può servire anche per stivare acqua per dissetarsi senza dover scendere dalla moto tramite una cannuccia.
La marmitta, che ragginge i 2000 gradi dopo appena 3 minuti dall'accensione, monta un pratico ripiano per cucinare uova o carne alla piastra in caso si fatichi a trovare un ristorante. fari allo xeno per illuminare a giorno una radura, sono ottimi anche per stupire gli amici la domenica sera nei bui parcheggi dei centri commerciali.
48mila euro e ve la portate a casa, compresa la sella di vero leopardo con inserti di avorio.

Kawasaki 1.300 "Svaccata"
Il più grande scooterone della sua categoria, comodo fino all'inverosimile con il divano per il guidatore e la poltrona reclinabile per il passeggero.
Con una posizione di guida praticamente orizzontale, la Svaccata Kawasaki è indicata per chi si muove in città ma non vuol rinunciare al confort offerto da accessori super-top come il frigo bar montato al posto della inutile strumentazione, il televisore con lettore dvd e hi-fi stereo incassato sul pianale, e il pratico porta riviste posizionato sul lato destro, mentre sul lato sinistro è prevista una consolle videogiochi playstation per giocare a Fifa World Cup con il passeggero.
Da segnalare anche le tasche laterali da occupare con oggetti utili come mazzi di carte, preservativi, cellulari.
Nella versione Svaccata extra lusso, per veri intenditori, previsto il divano del guidatore riempito ad acqua e un piccolo water con lavandino nel bauletto. 37mila euro e passa la paura.       




permalink | inviato da il 31/10/2006 alle 21:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


30 ottobre 2006

TRITTICO MASTELLIANO

- Mastella vuol mandare l'esercito a Napoli
- Per i nostri ragazzi ancora una prestigiosa missione all'estero!

- Mastella vuol mandare l'esercito a Napoli.
- Finalmente. E' scandaloso vedere tutti quei cittadini che se ne vanno in giro impunemente

- Mastella vuol mandare l'esercito a Napoli.
- Era ora che dei veri professionisti insegnassero ai nostri come si spara.




permalink | inviato da il 30/10/2006 alle 16:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


28 ottobre 2006

BASEBALL

Sant Louis Cardinals-Detroit Tigers 4-2.
World Series ai Reds.
Cazzo, son momenti.




permalink | inviato da il 28/10/2006 alle 13:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 ottobre 2006

ECCOLI LA'

- Oh, hai visto Repubblica di oggi?
- No. Che c'è?
- Guarda 'sto titolo:"Larghe intese, Berlusconi rilancia. Sì di An e Udc".
- Oramai lo sanno tutti...
- Resta solo da decidere la data. Febbraio? Marzo? Aprile?
- Come diceva il saggio? Ciao Prodi, mannace 'na cartolinaaaaaaa




permalink | inviato da il 27/10/2006 alle 18:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


26 ottobre 2006

GIA' SI SA COME VA A FINIRE

- Già si sa come va a finire.
- Prodi cade a marzo-aprile 2007.
- Troppo schiacciato a sinistra.
- Troppo simpatizzante con la sinistra radicale
- Troppo occupato a farsi i cazzi suoi.
- Troppo stronzo nel farseli senza neanche avvertire i Ds
- Troppo per uno che non ha neanche un partito e se sta là è solo grazie ai ds.
- Meglio mandarlo affanculo di nuovo.
- Meglio fare un bel governissimo.
- Con l'incarico a Mario Monti o Giuliano Amato.
- Entra l'Udc, assieme a Follini.
- Bella mossa, Follini, con l'Italia di mezzo.
- Eh già, un tempismo perfetto.
- Fuori rifondazione, comunisti, verdi e altre frattaglie.
- Dentro forza italia
- Con parecchi suoi ministri.
- Il compito del governissimo è fare le riforme "essenziali per il paese".
- Compresa la riforma elettorale.
- Poi si va a votare.
- Verso ottobre, sarebbe l'ideale.
- E se non ce la si fa, si va a marzo 2008
- Il candidato del centrosinistra è Veltroni
- Niente partito democratico.
- I Ds sono maggioranza nel centro sinistra e finalmente possono esprimere loro il premier.
- Il candidato del centrodestra sarà ancora Berlusconi.
- Il quale ha ancora buone possibilità di vittoria.
- Ma con Veltroni sarà dura.
- L'importante è vincere.
- L'importante è che Veltroni una volta che ha vinto, non si metta in testa di farsi i cazzi suoi.
- Ah no. Non deve nemmeno tentarci.
- Altrimenti...
- Altrimenti cade dopo massimo un anno.
- E si fa un bel governissimo.
- magari incaricando un tecnico.
- Uno come Prodi, per esempio.
- Col compito di fare le "riforme essenziali per il paese".
- E rifare la legge elettorale.
- Per poi andare a rivotare.
- nel 2010, se ce la si fa, sennò massimo al 2011.
- Con candidato D'Alema.
. L'importante è che una volta che ha vinto, non gli venga in testa di farsi i cazzi suoi.
- Ah, no, altrimenti cade.
- E magari anche subito.
- Dopo un solo anno, anche.
- E si fa un governo tecnico

(continua. Basta rileggerlo in loop).
 




permalink | inviato da il 26/10/2006 alle 11:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 ottobre 2006

SCIENZA: SCOPERTO IL GENE RESPONSABILE DELLE STRONZATE

Non tutti sparano cazzate allo stesso modo. E non è solo per motivi psico-emotivi e ambientali. La capacità di creare eccezionali stupidaggini e vere e proprie cazzate abnormi, credendoci davvero, è legata a un gene, forse anche più di uno. Ed è ereditaria.
Stupidaggini come "Il velo islamico è una imposizione per tutte le donne musulmane: io lo so con certezza" (Daniela Santanché), oppure "L'Italia è mafiosa e gli spagnoli sono corrotti" (Vladimir Putin), oppure ancora tutti i discorsi di Calderoli senza eccezioni, dipendono da GCH-1, gene del cromosoma 7 (hai capito, 'sto pezzo di merda...).
L'espressione del gene regola il livello di «intelligenza» di una persona o di un malato, abbassandola notevolmente e spingendo il soggetto a dire quante più cazzate possibili. Mentre una particolare variante (mutazione) del gene sembra mitigare un po' la capacità di sparare cazzate, come se il gene dicesse al soggetto: beh, ora stai un po' zitto per favore, che stai davvero sparando cazzate immani. Chi possiede questa capacità di moderazione (circa un quarto della popolazione) spara meno cazzate o ha bisogno di una dose inferiore di farmaci anti-stronzate. Mentre gli altri, beh, è un vero casino gente, come del resto sapete bene anche voi leggendo i giornali. 

I SOGGETTI A RISCHIO — La scoperta di GCH-1, che potrebbe portare a future cure anti-emissione di stronzate, è pubblicata sulla rivista Nature Medicine ed è stata finanziata dai National Institutes of Health degli Stati Uniti. Finanziamento pubblico perché le cazzate, sparate soporattutto da capi di stato e di governo sono una priorità. Una cifra è illuminante: 100 miliardi di cazzate l'anno sono attualmente sparate dall'attuale popolazione mondiale, cosa che crea guerre e malattie. Conoscere il gene legato alle cazzate non solo rende possibile identificare le persone a rischio (questo però era già abbastanza facile, ndr) ma soprattutto permette di provare a curarle mettendo sotto osservazione la qualità e quantità di cazzate emesse dai soggetti prima e dopo le cure prescritte.
I test sono stati condotti su volontari sani (tra cui famosi capi di stato) e pazienti ricoverati che avevano appena pronunciato cazzate immani (Ad esempio Silvio Berlusconi ha attirato l'interesse degli scienziati con la celebre frase "Solo Napoleone ha fatto più di me" e, recentemente, anche il famoso manager Giancarlo Cimoli con "L'Alitalia andrà in pareggio nel 2006", è finito tra i pazienti).
Sotto osservazione anche il tenutario di questo blog, che pare avviato verso una brutta china.

L'articolo originale Per saperne di più
E se ancora non ne avete abbastanza ecco l'altra recente eccezionale scoperta




permalink | inviato da il 23/10/2006 alle 11:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


23 ottobre 2006

GUIDA AI VINI ORRENDI

Voci di popolo è un vero gruppo editoriale ed era quindi impossibile che non producesse la Guida ai vini orrendi per quest'annata 2006. Ecco i primi tre classificati:

MONTESCHIFOSO D'ABRUZZO
Un vero intruglio, complimenti vivissimi alla Cantina di Peppuzzo e Antonietta Pappalardo, famosi viticoltori già pregiudicati per reati contro il patrimonio e attualmente sotto inchiesta per inquinamento ambientale. Le grane con la giustizia non hanno impedito però la realizzazione di questo Monteschifoso, vino (?) di grande carattere e personalità da centellinare con parsimonia onde evitare una congestione. Prodotto con uve importate dalla famosa regione cinese del Guandong, specializzata per i prodotti elettronici, e mischiato ai sieri usati dai pastori del XVIII secolo per avvelenare le pecore dei pastori rivali, il Monteschifoso è raccomandato soprattutto nei pasti a base di pane e cipolla, usati soprattutto nelle fascinose galere di una volta, e tornate di gran moda oggi.
Valutazione complessiva: 6 Avvelenati (il massimo)

VOMITELLO DI MONTALCINO
Un grande esordio questo della Cantina di Antonio e Patrizia. Questo Vomitello, una via di mezzo tra un bianco e un rosso (ma non è un rosato in quanto il colore è giallo paglierino con venature marrone intestinale), è un vino interessante e corposo, onesto e sincero, dal gusto rotondo e leale, dal sapore oleoso e ambulatoriale, indicato soprattutto in occasione di pasti a base di avanzi del cassonetto e tranci di pizza raccolti per strada. Convincente soprattutto il prezzo: appena dieci centesimi per 6mila bottiglie (vuoti a rendere).
Valutazione complessiva: 5 avvelenati e tre moribondi.

SIERO D'AVOLA
E' una storia affascinante questa del Siero d'Avola spesso scambiato con il celebre Nero d'Avola, e oggetto di un contenzioso giudiziario che si trascina da decenni. Calogero Cabbasisi, titolare della omonima cantina ubicata nei sotterranei dell'Ucciardone, da sempre sostiene che quel vino famoso sarebbe in realtà copiato pari pari da una sua ricetta tramandatagli da un suo famoso avo, ovvero lo zio del fratello del bandito Giuliano che morì per avvelenamento dopo aver bevuto un misterioso vino prodotto appunto dallo zio del fratello. Storie e leggende a parte, comunque, il Siero d'Avola è un vino che punta all'espressione diretta e sincera del carattere, non facile da apprezzare per i palati non rotti a qualsiasi esperienza, ma che col tempo si svela senza dubbio alcuno, soprattutto se si avrà la fortuna di rompersi appunto il palato. In questo caso nei minuti di attesa di entrare in sala operatoria, si avrà ben chiaro cosa abbiamo bevuto e perché ci troviamo in ospedale. Un vino avventuroso, per chi è abituato a non rantolare mai.
Valutazione complessiva: 4 avvelenati e sei moribondi.




permalink | inviato da il 23/10/2006 alle 8:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 ottobre 2006

CHIESA

- La Chiesa non fa politica.
- Dice solo alla politica quello che deve fare.




permalink | inviato da il 19/10/2006 alle 20:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


18 ottobre 2006

STRONZATE SPAZIALI

- Bush ha detto che i nemici dell'America non dovranno andare nello spazio.
- Luke Skywalker e Ian Solo sono già schierati nella stratosfera.




permalink | inviato da il 18/10/2006 alle 17:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


18 ottobre 2006

GRANDI PRESTAZIONI

- Secondo un sondaggio IPR marketing per Repubblica.it Prodi scende di 9 punti e il suo esecutivo di 18 (da 63% al 45%). In discesa tutti i ministri tranne Ferrero e Di Pietro. Male i titolari dei dicasteri legati alla Finanziaria. D'Alema rimane il più gradito (64%).
- Secondo un sondaggio di Voci di popolo, invece, Fassino con la sua sparata da Vespa - "questo servizio è fazioso, avrebbe dovuto intitolarsi: Una finanziaria per lo sviluppo e il progresso" - ha perso 60 mila punti percentuali, collocandosi a -59.500 in classifica subito dopo Andreotti e subito prima di Prodi che con la sua fantastica uscita: "Tutti i giornali e le tv sono contro di me", è riuscito a fare peggio di Fassino, perdendo ben 9 milioni di punti percentuali, finendo a - 9 milioni e 1.
- Però, che dire? Son grandi prestazioni....




permalink | inviato da il 18/10/2006 alle 14:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre   <<  1 | 2 | 3  >>   novembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Dillo in sintesi
Il popolo deve sapere
Ultim'ora
Guest Star
Recensioni
Songs for the masses
Dieci motivi
Bassa Società

VAI A VEDERE

Artefatti
Bengodi City
Ben Foggia Nius
Chiare Lettere
Daniele luttazzi
Difesa dell'informazione
Fratelli d'Italia
Ghostwritersondemand
Giornalettismo
Il Barbiere della Sera
Il Blog di Gago
Il (magico) mondo di Galatea
Le Rane nel blog
Luca Bottura
Malvino
MInimo Karma
Personalità confusa
Raccapriccio della stampa
Roberto Corradi
Sabelli Fioretti
Selvaggia Lucarelli
Spinoza
Pulsatilla
Travaglio, Gomez, Corrias al loro meglio
Rossa naturale
Vinicio Capossela


Voci di popolo



Il problema non è se siano vere o false. 
Il problema è che siano verosimili.

Contatti:
zannieroCHIOCCIOLAkatamailPUNTOcom

DELIRI PIU' O MENO ORGANIZZATI
Berlusconi in concerto
La legge del Cav/ 2
La legge del Cav


SPOT, SONDAGGI E CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE
Summer card Saccà
Schifangel
Giustizia: la campagna del governo
Sondaggio: La grazia ad Annamaria Franzoni
Test: quanto sei "piddino"?
Volevo lavorare a Libero


LE VOCI DI POPOLO:
I Love my roman radio
Lettera a Schifani
Benvenuto a Roma, caro Bush
Rifiuti tossici ma convenienti
Ronde notturne
All'armi siam leghisti
Un'altra sinistra (anche riformista) è possibile
Incubo Calderoli
Privacy
Come si scrive un pezzo cazzuto di cronaca
Discorsi da spiaggia
Taci, il maresciallo ti ascolta
Afghanistan
Tema di attualità
Quel politico in barca coi trans
Sogni
Geni televisivi
Casa Democratica
Casa Democratica/2
Voglio gli agenti della Cia sotto processo
Chi viene alla manifestazione di Vicenza?
Tutto il massacralcio minuto per minuto
Bastismi
Cocaina
Se(r)vizio pubblico
Erba
Napoli
Ecco il nuovo Windows Vista
Un travestito in Finanziaria
Rula, tocca a te!
Una profezia (l'insostenibile instabilità della sinistra).
Idee chiare sul Partito Democratico
Importante scoperta scientifica
L'appiccico delle lavandare
Telefonia moderna
Telefonia moderna/ 2
Dio c'è
Ratzinger chiede modifiche
Jerry
Sesso con Sottile
La morte di Al Zarqawi
Schiena dritta
Prossimamente al cinema
L'aereo di Ustica va al museo
In difesa del calcio/ 1
In difesa del calcio/ 2
In difesa del calcio/3
Italian secret service
Italian secret service/ 2
Materazzi e Zidane/ 1
Materazzi e Zidane/ 2
Pranzo al G8
La Grande coalizione
Il Nuovo Oriente
La conferenza sul Libano
Indignazioni popolari
La tragedia del lifting
Eleonora Figacchione ci fa causa
Eleonora Figacchione: intervista riparatrice
Appuntamenti
Autocode per l'Italia

INTERVISTE
Il Prof Negromonte e il calcio italiano
Francesco Rutelli
Gianni Alemanno

GUEST STAR
Scrivono orgogliosamente per noi
Antonio Polito
Ferdinando Adornato
Claudio Petruccioli
Piero Sansonetti
Vittorio Feltri
Carlo Lucarelli
Giorgio Bocca
Beppe Grillo
Marco Travaglio
Mario Adinolfi
Maurizio Costanzo
Maria Laura Rodotà
Paolo Mereghetti

RECENSIONI
Patologie genetiche e croniche
Libri
Libri/ 2
Libri/ 3
Libri/ 4: Noir
Libri/ 5 Management
Libri/ 6 Thriller storici
Libri/ 7 Saggistica di attualità
Correnti di pensiero politico
Sistemi elettorali
Viaggi di tendenza
Dischi
Dischi/2 Antologie
Motociciclette
Vini
Moda
Ristoranti
Stasera in tv/ 1
Stasera in tv/ 2
Stasera in tv/ 3

CANZONI INTONATE
La società della Mediaset
Il Riformista
Ritornerai
Sanremo 2008: i testi/ 4
Sanremo 2008: i testi/ 3
Sanremo 2008: i testi/ 2
Sanremo 2008: i testi
Loredana Lecciso: Dammelos
Dammelos. I testi/1
Dammelos. I testi/ 2
Sanremo: i testi/3
Sanremo i testi/ 2
Sanremo i testi/ 1

SEX IN THE CITY
Gang bang
La caccia
Master and servant
La piscina birichina
L'orgia elettorale

ANNUNCI GOOGLE
Uno
Due
Tre
Quattro
Cinque


CERCA