.
Annunci online

vocidipopolo
Un blog di nicchia


Diario


2 febbraio 2007

COCAINA

- Ahò, ce l'hai fatta a venire!
- E' cominciata la partita?
- Ma no, manca mezz'ora
- E Saverio?
- Sta salendo.
- Oh, ma non è che...?
- ....che...?
- Dai, hai capito.
- Aspettiamo Saverio...
- Allora ce l'hai! Grande!
- Si, calma, c'ho solo un mezzo. Ci facciamo un paio di pippotti e fine!
- Evvabbè, meglio che niente.
- Buonasera!
- Oh, Savè, sei arrivato giusto in tempo!
- E' cominciata la partita?
- Mannò, e lui che c'ha un po' di bianca
- Mitico! Grande!
- Si, ma è poca! due pippotti a testa.
- Sicuro?
- Sicuro che?
- Che c'hai solo mezzo?
- E sicuro si!
- Vabbè dai, pippiamo che poi c'è la partita.
- Ecco qua, servitevi.
- sssssssssssssack
- sssssssssssssack
- ssss....sssss....sssssss....sssssss....ssssssss
- Oh! E quanto ci metti?
- E c'ho il naso chiuso cazzo, ho sbagliato narice...
- E datti una mossa!
- ssss...ssss...sssss....
- Se vabbè và! Metti Sky, dai!
- Oh, ma gioca Totti?
- E' chiaro!
- Evvai che li facciamo neri evvvvvvvvvvvvvvaaaaaaaaaaaiiiiiii
- cazzo, è una vita che aspetto 'sta partita, dai che li ammazziamoooooooooooooooooooooooooooooooo
- Li uccidiamoooooooooooooooooooooooooooooooooo
- Però, è buona cazzo.
- Secondo me, no. Fa cagare. Io non sento niente.
- Ma che cazzo dici, ma guardati in faccia va', guarda come stai!
- No, no, è buona, cazzo, sentite a me...
- Ma se nemmeno c'ho le gengive addormentate...
- E infatti è quella la prova che è buona, coglione, lo vedi che non capisci un cazzo?
- Cioè?
- Cioè quella che ti addormenta le gengive, è quella che fa schifo, la roba buona, quella buona davvero, non ti addormenta un cazzo, la senti e basta. Zero effetti collaterali.
- Davvero?
- Eh davvero! tu lo sapevi?
- Chi io?
- Seee, questo è già partito...
- Che dici, facciamo un richiamino....?
- Ecchecazzo, adesso abbiamo pippato! Già vuoi richiamare?
- Si dai, ha ragione, facciamo un richiamino...
- Evvabbè! Servitevi.
- sssssssssssssssssack
- sssssssssssssssssack
- ssss...sssss....sssss....ssssssss.....sssssss....
- E meno male che hai cambiato narice!
- Eh, adesso s'è tappata l'altra!
- Vabbè fai con calma, tanto è finita,
- Come, è finita?
- Che sei scemo? Te l'ho detto prima che era solo un mezzo.
- E adesso come facciamo?
- E come facciamo? Ci vediamo la partita e ci beviamo una birra...
- E già
- E certo.
- Infatti.
- ......
- ......
- .......
- .....oh!
- Eh?
- Perché non facciamo un salto a prenderne un altro po'?
- Un salto? Dove? Da chi? C'è la partita!
- Manca un quarto d'ora, facciamo in tempo.
- E da chi vuoi andare?
- Lui conosce uno...
- Io? E chi conosco?
- Che fai, il deficiente? Er Sacchetta!
- Capirai! Bono quello!
- Er Magico Sacchetta, che invece della robba te dà la sabbietta!
- Eddai, proviamoci, cazzo, dai proviamoci, cazzo, dai, proviamoci, cazzo dai, provia....
- E sta bono! Amo capito!
- In effetti si potrebbe fare un tentativo, ma dobbiamo essere veloci...Aspetta, mò lo chiamo!
- Magico Saverio, MAGICO, SEI MAGICO!
- Stai buono cazzo, è meno male che non era buona eh?
- Sacchetta? So' Saverio. Seeeeeenti, ma se adesso arrivo co' due amici peffà 'na rimpatriata, te che dici? Sepoffà? Si? Aho, prepara li dolci che sto arrivando!
- Dai cazzo, muoviamoci!
- Ma mancano dieci minuti....
- Eddai, tanto si sa che per i primi venti minuti la Roma non fa mai un cazzo, andiamo e torniamo, che ci vuole?
- Vabbè
- MAGGGICA ROMA, MAGGICO SAVERIO, EDDAIIIIIIIII
- Si ma te te devi dà 'na calmata, ah bello!
- Eh non state a' rompe il cazzo! prima me fate pippà e poi me devo calma'?
- E pure lui c'ha ragione!
- Forza, veloci!
- SBAM
- SBAM
- VRROOOOOMMMMMMMM
- Ma 'ndo è che che abita?
- Garbatella.
- E allora te spigni 'sta macchinetta bella!
- Oh, ma quanta ne prendiamo?
- Uno
- Uno? Stamo affà tutto 'sto casino e pigliamo uno?
- Te quanti soldi hai?
- 50, cioè 40!
- Aho, ennàmo! in mezzo secondo, te so' già partiti dieci sacchi?
- Non voglio rimanere senza soldi.
- Nun te preoccupà, c'è sta zio Saverio tuo... te quanto c'hai?
- ....sessanta!
- Sessanta e cinquanta so' 110, e cinquanta ce li metto io, centosessanta, ci facciamo dare due pezzi e avanza anche il resto.
- Evvai, grande! Oh, spicciamoci va', mi è sceso tutto a me.
- Infatti, pure a me
- Ve l'ho detto: non era buonaaaaa!
- Tu è meglio che vai a vicsinex la prossima volta!
- Fermati, siamo arrivati!
- Aspettate qua. Mo' vengo.
- Che fa, sale?
- Citofona. Mi sa che scende lui.
- Oh, speriamo che si muove, a me m'è sceso tutto.
- Oh, la partita! Accendi la radio.
- E' rotta.
- Eccheccazzo...
- Allora?
- Mo' scende. Oh, ma la partita? Accendi la radio.
- E' rotta.
- E' rotta?
- E' rotta.
- Eccheccazzo.
- Ecco Sacchetta. Dai, mettiamo i soldi.
- A' Froci!
- Sacché!, che sta affà la Roma?
- Vince. 2-0, Totti e Mancini.
- Cazzo, ce li siamo persi, cazzo...
- Dai muoviamoci, che ci vediamo il secondo tempo. Sacché, caccia la roba. Dacci due pezzi.
- Li dobbiamo andare a prendere.
- Come? Dove? A prendere? Ecché non ce l'hai qua?
- E già perché secondo te c'ho la roba in casa? Allora sei scemo, se ero come te già stavo al gabbio a canta' Soli di Adriano Celentano...
- E dove dobbiamo andare?
- Nun te preoccupà, qua vicino. Dai, parti.
- Che palle, Sacché, ce stai affà perde n' sacco de tempo...
- Stai tranquillo. Gira a destra.
- A sinistra.
- A destra.
- Ancora a destra
- Infilati nel cancello.
- Accosta. Cacciate i soldi.
- Cento, venti, quaranta sessanta, ottanta.
- Ok. Aspettate qua.
- Spicciati, Sacché!
- E così ci siamo giocati la partita...
- Eddai non fare il negativo, mo' facciamo e ce ne andiamo...
- Comunque mo' non sento più nulla...
- E' regolare, erano due puppotti, mica due grammi.
- Ma secondo me faceva cagare...
- Mo' c'aggiusta Sacchetta, dai...
- Eccolo! Sta assieme a un altro.
- Sacché? Allora?
- Ragazzi, vi presento Dario
- Piacere, Saverio.
- Marco...
- Michele...
- Dobbiamo andare qua vicino.
- Ancora?
- E lui ce l'aveva ma l'ha finita...però conosce uno che ce l'ha. Dai, metti in moto.
- Che palle...
- Dai spicciamoci, che il secondo tempo è già cominciato da dieci minuti...
- A me me lo dici? Dai, movi 'sto catorcio!
- A sinistra.
- A destra.
- A sinistra
- Vai dritto.
- Sempre dritto.
- Gira.
- No di qua, di là!
- Fermati! Fai inversione e torna indietro.
- Parcheggia davanti al negozio di fiori.
- Aspettate qua.
- Che palle oh!
- Chissà che sta a' ffa' la Roma...
- Che ore so'? Capirai, mancano venti minuti alla fine...
- Vabbè, ce sta Controcampo, almeno quello se lo vedemo pippati
- Sai che me frega a me de Controcampo...basta che se pippa...
- Ma che stanno affà?
- Lo sai te? Io no!
- Ma che palle, aho! Ma se ce ne stavamo a casa nnera megjio dico io?
- Ahò e falla finita!
- Eccoli!, dai, dalla faccia me sa che hanno risolto!
- Te sbagli, quella nunnè la faccia di uno che ha risolto, ce scommetti?
- Ammé me sa che sei te che porti sfiga!
- Allora?
- Dobbiamo aspettare.
- E te pareva!
- A chi?
- Al tipo. Ma sta a venì, vai tranquillo...
- Ma dove sta?
- Sta a casa di amici a vedere la partita...ma mò arriva...
- La partita, cazzo! Che sta affà la roma?
- 4-0. Totti, Mancini, Mancini, e Aquilani.
- Cazzo, ce siamo persi tutto!
- Mitico Aquila!
- Ma porca puttana...che se semo persi...
- Dai, eccolo là!
- Dove?
- La Punto nera. E' lui! Datemi i soldi.
- Ce l'hai già i soldi!
- Ah già! Aspettate qua. Vado e torno.
- Ahò, io mi so' rotto il cazzo, questa è l'ultima volta!
- Infatti. Mica uno si può sbattere così...
- Manco la partita se semo visti!
- Che sta affà?
- Sta transando. Eccolo che esce...dai, glie l'abbiamo fatta...apri lo sportello, dai...
- Allora?
- Tutto a posto! Se ne potemo annà.
- Evvai...
- Ahò, e questi chi sono?
- CARABINIERI. SCENDETE DALLA MACCHINA. FORZA!!!
- Cazzo...
- Puttana eva...
- Li mortacci vostri...
- Forza, ragazzi, lo sappiamo che siete venuti a fare...tirate fuori la roba e forse chiudiamo un occhio, su, fate i bravi.
- Marescià, state a commettere un errore giudiziario...noi si stava tornando dalla partita, veniamo dallo stadio, e ci siamo fermati a salutare un amico...
- Ah sì? Tornate dallo stadio? E che ha fatto la Roma?
- La Maggica? 4 pappine marescià!!
- Sbagliato! Sei a zero, due gol negli ultimi due minuti. Partita storica. Venite con me, che vi faccio vedere i gol, forza!




permalink | inviato da il 2/2/2007 alle 23:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio        marzo
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Dillo in sintesi
Il popolo deve sapere
Ultim'ora
Guest Star
Recensioni
Songs for the masses
Dieci motivi
Bassa Società

VAI A VEDERE

Artefatti
Bengodi City
Ben Foggia Nius
Chiare Lettere
Daniele luttazzi
Difesa dell'informazione
Fratelli d'Italia
Ghostwritersondemand
Giornalettismo
Il Barbiere della Sera
Il Blog di Gago
Il (magico) mondo di Galatea
Le Rane nel blog
Luca Bottura
Malvino
MInimo Karma
Personalità confusa
Raccapriccio della stampa
Roberto Corradi
Sabelli Fioretti
Selvaggia Lucarelli
Spinoza
Pulsatilla
Travaglio, Gomez, Corrias al loro meglio
Rossa naturale
Vinicio Capossela


Voci di popolo



Il problema non è se siano vere o false. 
Il problema è che siano verosimili.

Contatti:
zannieroCHIOCCIOLAkatamailPUNTOcom

DELIRI PIU' O MENO ORGANIZZATI
Berlusconi in concerto
La legge del Cav/ 2
La legge del Cav


SPOT, SONDAGGI E CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE
Summer card Saccà
Schifangel
Giustizia: la campagna del governo
Sondaggio: La grazia ad Annamaria Franzoni
Test: quanto sei "piddino"?
Volevo lavorare a Libero


LE VOCI DI POPOLO:
I Love my roman radio
Lettera a Schifani
Benvenuto a Roma, caro Bush
Rifiuti tossici ma convenienti
Ronde notturne
All'armi siam leghisti
Un'altra sinistra (anche riformista) è possibile
Incubo Calderoli
Privacy
Come si scrive un pezzo cazzuto di cronaca
Discorsi da spiaggia
Taci, il maresciallo ti ascolta
Afghanistan
Tema di attualità
Quel politico in barca coi trans
Sogni
Geni televisivi
Casa Democratica
Casa Democratica/2
Voglio gli agenti della Cia sotto processo
Chi viene alla manifestazione di Vicenza?
Tutto il massacralcio minuto per minuto
Bastismi
Cocaina
Se(r)vizio pubblico
Erba
Napoli
Ecco il nuovo Windows Vista
Un travestito in Finanziaria
Rula, tocca a te!
Una profezia (l'insostenibile instabilità della sinistra).
Idee chiare sul Partito Democratico
Importante scoperta scientifica
L'appiccico delle lavandare
Telefonia moderna
Telefonia moderna/ 2
Dio c'è
Ratzinger chiede modifiche
Jerry
Sesso con Sottile
La morte di Al Zarqawi
Schiena dritta
Prossimamente al cinema
L'aereo di Ustica va al museo
In difesa del calcio/ 1
In difesa del calcio/ 2
In difesa del calcio/3
Italian secret service
Italian secret service/ 2
Materazzi e Zidane/ 1
Materazzi e Zidane/ 2
Pranzo al G8
La Grande coalizione
Il Nuovo Oriente
La conferenza sul Libano
Indignazioni popolari
La tragedia del lifting
Eleonora Figacchione ci fa causa
Eleonora Figacchione: intervista riparatrice
Appuntamenti
Autocode per l'Italia

INTERVISTE
Il Prof Negromonte e il calcio italiano
Francesco Rutelli
Gianni Alemanno

GUEST STAR
Scrivono orgogliosamente per noi
Antonio Polito
Ferdinando Adornato
Claudio Petruccioli
Piero Sansonetti
Vittorio Feltri
Carlo Lucarelli
Giorgio Bocca
Beppe Grillo
Marco Travaglio
Mario Adinolfi
Maurizio Costanzo
Maria Laura Rodotà
Paolo Mereghetti

RECENSIONI
Patologie genetiche e croniche
Libri
Libri/ 2
Libri/ 3
Libri/ 4: Noir
Libri/ 5 Management
Libri/ 6 Thriller storici
Libri/ 7 Saggistica di attualità
Correnti di pensiero politico
Sistemi elettorali
Viaggi di tendenza
Dischi
Dischi/2 Antologie
Motociciclette
Vini
Moda
Ristoranti
Stasera in tv/ 1
Stasera in tv/ 2
Stasera in tv/ 3

CANZONI INTONATE
La società della Mediaset
Il Riformista
Ritornerai
Sanremo 2008: i testi/ 4
Sanremo 2008: i testi/ 3
Sanremo 2008: i testi/ 2
Sanremo 2008: i testi
Loredana Lecciso: Dammelos
Dammelos. I testi/1
Dammelos. I testi/ 2
Sanremo: i testi/3
Sanremo i testi/ 2
Sanremo i testi/ 1

SEX IN THE CITY
Gang bang
La caccia
Master and servant
La piscina birichina
L'orgia elettorale

ANNUNCI GOOGLE
Uno
Due
Tre
Quattro
Cinque


CERCA