.
Annunci online

vocidipopolo
Un blog di nicchia


Diario


24 gennaio 2007

ERBA

<B>Erba, insulti e pietà nei messaggi lasciati dai passanti</B>

- Ma qual è?
- E' quella al piano terra, quella lì.
- Ammazza, bruttissima. E la casa della strage è quella di sopra?
- Si quella. Praticamente facevano sempre casino e i due di sotto sentivano tutto. E se so' incazzati...
- Eh, ho capito, ma sono delle bestie, che si reagisce così ad una bega di condominio?
- Infatti, e allora io che dovrei fare con quelle merde che mi abitano sopra? Quelli mica sono persone, fanno schifo.
- Guarda non me ne parlare, perché sono avvelenata. Quella vecchiaccia lurida che mi abita di fronte, non vedo l'ora che crepa, mi ha avvelenato la vita lei e quel cane di merda che abbaia in continuazione. L'altro giorno gliel'ho detto: signora, lei con questo cane che disturba, un giorno o l'altro lo trova morto. Sai che mi ha risposto? "Se succede qualcosa al mio cane voi siete i primi che denuncio!". Hai capito, questa vecchia bavosa? Ma ti rendi conto che mi tocca sopportare?
- Guarda, quello che stai passando tu non è niente, in confronto all'inferno che sto passando io. Sopra di me ci sta una coppia con un figlio piccolo, che si sveglia la notte in continuazione, piange sempre e mi sveglia tutte le notti, perché la camera da letto è proprio sopra la mia, Gliel'ho detto mille volte: cambiate camera, ma loro niente, ogni notte è un inferno. L'altra notte ho dovuto perfino battere con la scopa sul soffitto.
- E tuo marito, non dice niente?
- Ma figurati, quello non sente nulla, quando dorme non lo sveglia nessuno. Sono io che c'ho il sonno leggero...
- Che ci vuoi fare, oramai non c'è più speranza in Italia.. la gente è sempre più maleducata. Ma la casa di quello che s'è salvato è quella sopra?
- Si, al secondo piano. Praticamente ha sentito le urla della moglie che stava già sotto ed è sceso. Quello là, Olindo, gli ha dato una coltellata come agli altri, alla gola, ma s'è salvato, pensa che culo. Quello appena s'alza dal letto, sai le televisioni? uscirà in tutti i programmi...
- Sai i soldi che può fare? Ti fai pagare, chessò, mille, duemila euro a trasmissione...
- Duemila euro? ma che sei scema? Al posto suo, io almeno diecimila euro mi faccio dare...
- Eh, diecimila euro, e chi te li dà?
- Ma che stai scherzando, oh, è una strage, mica un omicidio di un benzinaio eh?
- Dici che riesci a fare tutti 'sti soldi?
- Se lui è in gamba, sicuramente, se poi è uno che non si sa muovere, non so.
- Certo che qua è veramente un posto di merda...guarda che incuria dappertutto...
- Che fai, il posto ti fa schifo e scatti le foto?
- Massì, che domani le faccio vedere in ufficio, dico alle colleghe: vedete dove sono stata? C'è chi sta peggio di voi, anzi, mò comincio a mandarle a Sonia e Enrico che me l'hanno chieste...
- Hai visto quei vasi di fiori? La Rosa coltivava le gardenie, come me.
- Certo che a vederla in televisione non sembra una che poi poteva fare quello che ha fatto...
- Eh, ma devi considerare che quando non ci vedi più, non ci vedi più, quando qualcosa si rompe, poi non si sa come va a finire...
- Ma lo sai che è vero? Pensa, l'altro giorno ho fatto una cosa che non credevo potessi esserne capace. Ti ricordi che ti avevo parlato di quegli stronzi che abitano al secondo piano, quelli che mettono sempre la macchina fuori posto nel parcheggio condominiale? beh, l'altra sera non c'ho visto più: stavo scaricando la spesa, ho preso la chiave della porta e gli ho rigato tutta la fiancata...
- Brava, hai fatto bene... 
- Aspetta. Mica ho finito, visto che era buio, ho preso il martello che avevo comprato e gli spaccato i due fanali anteriori e c'ho fatto pure la foto. Tiè guarda!
- E come hai fatto a fare la foto al buio?
- Eeeehh, cara, io mica bado a spese, sai. c'ho l'ultimo nokia, quello con il flash.
- Bello. Quanto costa?
- Settecento euro. l'ho visto un mese fa, ce l'aveva una affianco a me quella volta che sono andata a fare il pubblico ad Amici di Maria De Filippi, me ne sono innamorata subito e ho fatto una follia ma se aspetti un po' appena mio marito me ne regala un altro, te lo vendo a metà prezzo, dai...
- Dai, bellissimo puoi fare le foto al buio...
- Mica solo quello. Qua puoi ingrandire fino a...vabbè non lo so quanto...insomma parecchio.
- Mi fai una foto mentre vado a lasciare un biglietto per il povero bambino?
- Si dai, vai...
- Va bene così?
- Si. resta ferma.
- Signore, per favore, non c'è niente da vedere...
- Chi è lei, scusi?
- Io abito qui, chi siete voi invece. Cosa venite a fare qui, cosa sperate di vedere?
- Lei signora, innanzitutto stia calma, siamo in un luogo pubblico, sa?
- Ma che luogo pubblico e luogo pubblico. Andate via!
- Signora, si faccia gli affari suoi. Io resto qui quanto mi pare, ha capito?
- Dai, lascia perdere...
- Ma che lascia perdere e lascia perdere, ma come si permette questa deficiente? E che, la strada è sua?
- Andate via, siete dei guardoni!
- Ma come si permette, brutta imbecille che non è altro! ma guardi che io....io ti denuncio, cretina!
- Eddai, andiamo, tanto ho fatto.
- Vabbè andiamo, lasciamola perdere a questa IMBECILLE. FATTI CURARE, CRETINA
- Certo che questa gente proprio non si capisce...ma dov'è finita l'educazione dico io?
- Si, capirai l'educazione... al giorno d'oggi è morta l'educazione...
- Eh, ma uno mica può sempre ingoiare...ingoia oggi, ingoia domani...però alla fine sbrocchi...
- Infatti, come quella Rosa là, è sbroccata e vedi che è successo...
- Sai che ti dico? Sai che ti arrivo a dire? Che almeno quella alla fine ha pareggiato i conti! Chissà quante gliene hanno fatte passare a quella poveretta...
- Basta vedere la reazione di questa deficiente. Ma come, uno si fa 150 chilometri per venire a compiere un atto di pietà e questo è il ringraziamento?
- Che ci vuoi fare, qua in provincia è ancora peggio che in città..
- Eh,  ma devono stare attenti, che la gente è esasperata...non si può mica sempre abbozzare...poi succede la tragedia...anzi, sai che ti dico: che quella Rosa, tutto si può dire tranne che non ha avuto coraggio! Ce l'avessi io il coraggio che ha avuto lei...
- Maddai, non dire così
- Eh, cara mia, sapessi quante ne devo sopportare ogni giorno...




permalink | inviato da il 24/1/2007 alle 13:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre        febbraio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Dillo in sintesi
Il popolo deve sapere
Ultim'ora
Guest Star
Recensioni
Songs for the masses
Dieci motivi
Bassa Società

VAI A VEDERE

Artefatti
Bengodi City
Ben Foggia Nius
Chiare Lettere
Daniele luttazzi
Difesa dell'informazione
Fratelli d'Italia
Ghostwritersondemand
Giornalettismo
Il Barbiere della Sera
Il Blog di Gago
Il (magico) mondo di Galatea
Le Rane nel blog
Luca Bottura
Malvino
MInimo Karma
Personalità confusa
Raccapriccio della stampa
Roberto Corradi
Sabelli Fioretti
Selvaggia Lucarelli
Spinoza
Pulsatilla
Travaglio, Gomez, Corrias al loro meglio
Rossa naturale
Vinicio Capossela


Voci di popolo



Il problema non è se siano vere o false. 
Il problema è che siano verosimili.

Contatti:
zannieroCHIOCCIOLAkatamailPUNTOcom

DELIRI PIU' O MENO ORGANIZZATI
Berlusconi in concerto
La legge del Cav/ 2
La legge del Cav


SPOT, SONDAGGI E CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE
Summer card Saccà
Schifangel
Giustizia: la campagna del governo
Sondaggio: La grazia ad Annamaria Franzoni
Test: quanto sei "piddino"?
Volevo lavorare a Libero


LE VOCI DI POPOLO:
I Love my roman radio
Lettera a Schifani
Benvenuto a Roma, caro Bush
Rifiuti tossici ma convenienti
Ronde notturne
All'armi siam leghisti
Un'altra sinistra (anche riformista) è possibile
Incubo Calderoli
Privacy
Come si scrive un pezzo cazzuto di cronaca
Discorsi da spiaggia
Taci, il maresciallo ti ascolta
Afghanistan
Tema di attualità
Quel politico in barca coi trans
Sogni
Geni televisivi
Casa Democratica
Casa Democratica/2
Voglio gli agenti della Cia sotto processo
Chi viene alla manifestazione di Vicenza?
Tutto il massacralcio minuto per minuto
Bastismi
Cocaina
Se(r)vizio pubblico
Erba
Napoli
Ecco il nuovo Windows Vista
Un travestito in Finanziaria
Rula, tocca a te!
Una profezia (l'insostenibile instabilità della sinistra).
Idee chiare sul Partito Democratico
Importante scoperta scientifica
L'appiccico delle lavandare
Telefonia moderna
Telefonia moderna/ 2
Dio c'è
Ratzinger chiede modifiche
Jerry
Sesso con Sottile
La morte di Al Zarqawi
Schiena dritta
Prossimamente al cinema
L'aereo di Ustica va al museo
In difesa del calcio/ 1
In difesa del calcio/ 2
In difesa del calcio/3
Italian secret service
Italian secret service/ 2
Materazzi e Zidane/ 1
Materazzi e Zidane/ 2
Pranzo al G8
La Grande coalizione
Il Nuovo Oriente
La conferenza sul Libano
Indignazioni popolari
La tragedia del lifting
Eleonora Figacchione ci fa causa
Eleonora Figacchione: intervista riparatrice
Appuntamenti
Autocode per l'Italia

INTERVISTE
Il Prof Negromonte e il calcio italiano
Francesco Rutelli
Gianni Alemanno

GUEST STAR
Scrivono orgogliosamente per noi
Antonio Polito
Ferdinando Adornato
Claudio Petruccioli
Piero Sansonetti
Vittorio Feltri
Carlo Lucarelli
Giorgio Bocca
Beppe Grillo
Marco Travaglio
Mario Adinolfi
Maurizio Costanzo
Maria Laura Rodotà
Paolo Mereghetti

RECENSIONI
Patologie genetiche e croniche
Libri
Libri/ 2
Libri/ 3
Libri/ 4: Noir
Libri/ 5 Management
Libri/ 6 Thriller storici
Libri/ 7 Saggistica di attualità
Correnti di pensiero politico
Sistemi elettorali
Viaggi di tendenza
Dischi
Dischi/2 Antologie
Motociciclette
Vini
Moda
Ristoranti
Stasera in tv/ 1
Stasera in tv/ 2
Stasera in tv/ 3

CANZONI INTONATE
La società della Mediaset
Il Riformista
Ritornerai
Sanremo 2008: i testi/ 4
Sanremo 2008: i testi/ 3
Sanremo 2008: i testi/ 2
Sanremo 2008: i testi
Loredana Lecciso: Dammelos
Dammelos. I testi/1
Dammelos. I testi/ 2
Sanremo: i testi/3
Sanremo i testi/ 2
Sanremo i testi/ 1

SEX IN THE CITY
Gang bang
La caccia
Master and servant
La piscina birichina
L'orgia elettorale

ANNUNCI GOOGLE
Uno
Due
Tre
Quattro
Cinque


CERCA