.
Annunci online

vocidipopolo
Un blog di nicchia


Diario


6 luglio 2006

IN DIFESA/3

 - Ogni processo vede da una parte l’accusa, da un’altra parte gli imputati, e da un’altra parte ancora il giudice che deve decidere. Ebbene, che non si dica che noi si possa essere dalla parte degli imputati. Noi siamo vittime, sia chiaro, vittime di un sistema che non solo non governavamo ma di cui non sapevamo nulla! NULLA! Il nostro presidente era il capo della Lega, e infatti stava proprio in quei giorni investigando su quello che si diceva in giro. Appena qualche giorno in più e lui, proprio lui avrebbe denunciato il tutto. I magistrati ci hanno solo preceduti. Questo dirigente di cui ci rimproverate le telefonate, come cazzo si chiama, mi scusino per la parola ma mi è uscita, insomma questo dirigente, che è solo un precario, un nulla, un niente di niente, a cui pagavamo lo stipendio per pura beneficienza, perché noi siamo generosi, ebbene questo infedele faceva delle telefonate di cui non sapevamo nulla, non lo abbiamo autorizzato noi, anzi, una volta fu proprio visto mentre telefonava e gli fu detto di farsi le telefonate da casa sua che la nostra sede non era mica un ufficio telefonico! E infatti lui da quel giorno prese a telefonare a sue spese, sottolineo, a sue spese, quindi noi non c’entriamo nulla. Questo millantatore, questo inqualificabile soggetto ora ci vuole mettere nei guai, ma non c’è verso, perché noi siamo delle vittime, ci hanno derubato, ci hanno malversato, ci hanno inguaiato, ci hanno rubato, ci hanno ingannato, ci hanno deufradato, ci hanno rapinato, ci hanno frainteso, ci hanno vilipeso, ci hanno destreggiato, ci hanno arrampicato, ci hanno scalato, ci hanno palpeggiato, ma noi vogliamo chiarire soprattutto un punto: siamo vittime! Vittimissime!! Delle vittime che prima di noi forse nessuno potrebbe chiamarsi più così. Più vittime di noi, dove le andate a prendere? Ditemelo! Forse che i terremotati del Belice non sono vittime? Certo che sì, ma noi di più, perché noi non sapevamo e nel nostro non sapere ce ne si approfittava, siamo vittime due volte. Tre volte. Quattro volte, e potrei continuare. Non potete condannare le vittime, e dove siamo, alla giustizia ingiusta di ingiustissima memoria? Non vorremmo, dico davvero, dover essere costretti a concludere, amaramente, che dietro questa persecuzione a delle vere e proprie vittime, l’ho già detto vittime? Esatto vittime, lo ripeto ancora una volta perché proprio sento dentro di me il mio essere vittima, lo avverto proprio, credetemi, mi sento male talmente mi sento vittima, ecco dicevo, non vorremmo che ci fosse la solita, stantia, sleale, antidemocratica, intenzione politica. Ecco riflettete su questi due concetti: vittime della politica. Ecco come ci sentiamo, vittime politiche. Grazie, a nome di noi vittime.  




permalink | inviato da il 6/7/2006 alle 19:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     giugno        agosto
 
 




blog letto 1070717 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Dillo in sintesi
Il popolo deve sapere
Ultim'ora
Guest Star
Recensioni
Songs for the masses
Dieci motivi
Bassa Società

VAI A VEDERE

Artefatti
Bengodi City
Ben Foggia Nius
Chiare Lettere
Daniele luttazzi
Difesa dell'informazione
Fratelli d'Italia
Ghostwritersondemand
Giornalettismo
Il Barbiere della Sera
Il Blog di Gago
Il (magico) mondo di Galatea
Le Rane nel blog
Luca Bottura
Malvino
MInimo Karma
Personalità confusa
Raccapriccio della stampa
Roberto Corradi
Sabelli Fioretti
Selvaggia Lucarelli
Spinoza
Pulsatilla
Travaglio, Gomez, Corrias al loro meglio
Rossa naturale
Vinicio Capossela


Voci di popolo



Il problema non è se siano vere o false. 
Il problema è che siano verosimili.

Contatti:
zannieroCHIOCCIOLAkatamailPUNTOcom

DELIRI PIU' O MENO ORGANIZZATI
Berlusconi in concerto
La legge del Cav/ 2
La legge del Cav


SPOT, SONDAGGI E CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE
Summer card Saccà
Schifangel
Giustizia: la campagna del governo
Sondaggio: La grazia ad Annamaria Franzoni
Test: quanto sei "piddino"?
Volevo lavorare a Libero


LE VOCI DI POPOLO:
I Love my roman radio
Lettera a Schifani
Benvenuto a Roma, caro Bush
Rifiuti tossici ma convenienti
Ronde notturne
All'armi siam leghisti
Un'altra sinistra (anche riformista) è possibile
Incubo Calderoli
Privacy
Come si scrive un pezzo cazzuto di cronaca
Discorsi da spiaggia
Taci, il maresciallo ti ascolta
Afghanistan
Tema di attualità
Quel politico in barca coi trans
Sogni
Geni televisivi
Casa Democratica
Casa Democratica/2
Voglio gli agenti della Cia sotto processo
Chi viene alla manifestazione di Vicenza?
Tutto il massacralcio minuto per minuto
Bastismi
Cocaina
Se(r)vizio pubblico
Erba
Napoli
Ecco il nuovo Windows Vista
Un travestito in Finanziaria
Rula, tocca a te!
Una profezia (l'insostenibile instabilità della sinistra).
Idee chiare sul Partito Democratico
Importante scoperta scientifica
L'appiccico delle lavandare
Telefonia moderna
Telefonia moderna/ 2
Dio c'è
Ratzinger chiede modifiche
Jerry
Sesso con Sottile
La morte di Al Zarqawi
Schiena dritta
Prossimamente al cinema
L'aereo di Ustica va al museo
In difesa del calcio/ 1
In difesa del calcio/ 2
In difesa del calcio/3
Italian secret service
Italian secret service/ 2
Materazzi e Zidane/ 1
Materazzi e Zidane/ 2
Pranzo al G8
La Grande coalizione
Il Nuovo Oriente
La conferenza sul Libano
Indignazioni popolari
La tragedia del lifting
Eleonora Figacchione ci fa causa
Eleonora Figacchione: intervista riparatrice
Appuntamenti
Autocode per l'Italia

INTERVISTE
Il Prof Negromonte e il calcio italiano
Francesco Rutelli
Gianni Alemanno

GUEST STAR
Scrivono orgogliosamente per noi
Antonio Polito
Ferdinando Adornato
Claudio Petruccioli
Piero Sansonetti
Vittorio Feltri
Carlo Lucarelli
Giorgio Bocca
Beppe Grillo
Marco Travaglio
Mario Adinolfi
Maurizio Costanzo
Maria Laura Rodotà
Paolo Mereghetti

RECENSIONI
Patologie genetiche e croniche
Libri
Libri/ 2
Libri/ 3
Libri/ 4: Noir
Libri/ 5 Management
Libri/ 6 Thriller storici
Libri/ 7 Saggistica di attualità
Correnti di pensiero politico
Sistemi elettorali
Viaggi di tendenza
Dischi
Dischi/2 Antologie
Motociciclette
Vini
Moda
Ristoranti
Stasera in tv/ 1
Stasera in tv/ 2
Stasera in tv/ 3

CANZONI INTONATE
La società della Mediaset
Il Riformista
Ritornerai
Sanremo 2008: i testi/ 4
Sanremo 2008: i testi/ 3
Sanremo 2008: i testi/ 2
Sanremo 2008: i testi
Loredana Lecciso: Dammelos
Dammelos. I testi/1
Dammelos. I testi/ 2
Sanremo: i testi/3
Sanremo i testi/ 2
Sanremo i testi/ 1

SEX IN THE CITY
Gang bang
La caccia
Master and servant
La piscina birichina
L'orgia elettorale

ANNUNCI GOOGLE
Uno
Due
Tre
Quattro
Cinque


CERCA