.
Annunci online

vocidipopolo
Un blog di nicchia


Diario


12 aprile 2010

TRASPORTI

- Deraglia treno nel meranese, almeno sei morti.

- Da noi muoiono solo pendolari.


7 maggio 2009

OGGI LE DICHIARAZIONI DI DOMANI

Berlusconi: Ora basta con queste trasmissioni che falsificano la realtà e ribaltano la verità. Ancora una volta è stato fatto un uso criminoso della televisione pubblica pagata coi soldi degli italiani.

Fini: Provo vergogna per la Rai

Bossi: La Rai è di tutti e non può comportarsi così.

Casini: Ho provato schifo e ribrezzo.

Franceschini: diciamo no ai gossip urlati in televisione.

Gasparri: mafiosi, accattoni, pedofili, scarafaggi, latrine, bestie, cornuti, pezzi di merda, rottinculo, froci, pompinari, cazzi mosci, fitusi, quaquaraquà, merde, ricchioni, prendinculo, cazzari, coglioni, puttanieri, sciacalli, killer, assassini, stupratori, copro...cofro o come cazzo si dice, cannibali, culattoni, feccia, criminali....(potete continuare nei commenti se volete).

Forza Michele


11 dicembre 2007

SOPPORTAZIONE

- Come fai a sopportare la chiusura di Decameron?
- Mi immagino i politici presenti ai funerali degli operai morti a Torino che improvvisamente prendono fuoco e quando corrono agli estintori li trovano vuoti. Va già meglio, no?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. operai strage torino funerali politici

permalink | inviato da vocidipopolo il 11/12/2007 alle 19:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


21 settembre 2007

PUBBLICITA'



RISTORANTE DA GIGINO AL VAFFANCULO

Il primo ristorante italiano dove è vietato l'ingresso ai politici
Politics-free

Da noi se magna ma nun ce stanno i magna-magna.
Da noi se beve vino a cascate, ma nun se bevemo le stronzate.
Da noi viene la gente che lavora, e non 'sti parassiti colla boria.

E' ora di dire basta, viette affà un piatto de pasta!


27 luglio 2007

I MINISTRI ANTI VELOCITA'



Primi effetti degli spot anti velocità sulle strade dei politici italiani. Dopo aver visto Romano Prodi dire "quanto è bello mettersi alla guida con la testa", seguita dal suo temibile ghigno alla Psycho, molti automobilisti hanno cominciato ad accelerare bruscamente su strade e autostrade alla caccia del primo pedone disponibile.
Quelli a cui è toccato Bertinotti: "La sicurezza è un bene di tutti" hanno replicato "i soliti comunisti che voglono nazionalizzare qualsiasi cosa".
Al ministro Bersani per il quale "liberalizzare non significa fare il comodo proprio", molti hanno risposto con un secco:  "Ah, no?"
E' andata peggio ad Antonio di Pietro che per aver detto: "se bevi e guidi sei un assassino e ti meriti proprio di andare in galera" ha causato l'uscita di strada di molte autovetture coi conducenti trovati privi di vita ma stranamente tutti con le mani sui coglioni.
Lo spot di Giovanna Melandri "Chi beve non guida e chi guida non beve", ha provocato proteste generalizzate di tutti quelli che non bevono e non guidano che si sono sentiti ignorati e ingiustamente marginalizzati.
L'Invito di Massimo D'Alema a "viaggiare per le strade del mondo ma senza mettere a repentaglio la propria vita", non è stato accolto bene da tutti quelli in coda sulla Salerno-Reggio Calabria che hanno fatto sapere al ministro che loro volentieri rischierebbero la vita pur di riuscire a muoversi anche per pochi chilometri.
Il messaggio di Gianfranco Fini "Sulla strada non c'è né destra nè sinistra" non è stato evidentemente capito visto che molti hanno replicato " e allora vai dritto affanculo".
Fabio Mussi che ha scelto la citazione colta "La velocità è funzione dell'oblio. L'uomo che vuole ricordare rallenta il passo, l'uomo che vuole dimenticare lo accelera" ha provocato accelerazioni in tutte le strade e autostrade di automobilisti che cercavano di dimenticare il messaggio del ministro.
Un secco; "E sti cazzi" è stata la risposta in coro di molti automobilisti al messaggio di Emma Bonino: "Altri stati, come Francia e Germania, hanno ridotto il numero di incidenti".
Anche Walter Weltroni non si è salvato dal disastro generale. Come sindaco di Roma aveva detto: "Puoi venire quando vuoi, però guida con calma che noi ti aspettiamo", gli è stato risposto: "A' Walter, magna tranquillo".
Alla prossima, gentili amici.

sfoglia     marzo        giugno
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Dillo in sintesi
Il popolo deve sapere
Ultim'ora
Guest Star
Recensioni
Songs for the masses
Dieci motivi
Bassa Società

VAI A VEDERE

Artefatti
Bengodi City
Ben Foggia Nius
Chiare Lettere
Daniele luttazzi
Difesa dell'informazione
Fratelli d'Italia
Ghostwritersondemand
Giornalettismo
Il Barbiere della Sera
Il Blog di Gago
Il (magico) mondo di Galatea
Le Rane nel blog
Luca Bottura
Malvino
MInimo Karma
Personalità confusa
Raccapriccio della stampa
Roberto Corradi
Sabelli Fioretti
Selvaggia Lucarelli
Spinoza
Pulsatilla
Travaglio, Gomez, Corrias al loro meglio
Rossa naturale
Vinicio Capossela


Voci di popolo



Il problema non è se siano vere o false. 
Il problema è che siano verosimili.

Contatti:
zannieroCHIOCCIOLAkatamailPUNTOcom

DELIRI PIU' O MENO ORGANIZZATI
Berlusconi in concerto
La legge del Cav/ 2
La legge del Cav


SPOT, SONDAGGI E CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE
Summer card Saccà
Schifangel
Giustizia: la campagna del governo
Sondaggio: La grazia ad Annamaria Franzoni
Test: quanto sei "piddino"?
Volevo lavorare a Libero


LE VOCI DI POPOLO:
I Love my roman radio
Lettera a Schifani
Benvenuto a Roma, caro Bush
Rifiuti tossici ma convenienti
Ronde notturne
All'armi siam leghisti
Un'altra sinistra (anche riformista) è possibile
Incubo Calderoli
Privacy
Come si scrive un pezzo cazzuto di cronaca
Discorsi da spiaggia
Taci, il maresciallo ti ascolta
Afghanistan
Tema di attualità
Quel politico in barca coi trans
Sogni
Geni televisivi
Casa Democratica
Casa Democratica/2
Voglio gli agenti della Cia sotto processo
Chi viene alla manifestazione di Vicenza?
Tutto il massacralcio minuto per minuto
Bastismi
Cocaina
Se(r)vizio pubblico
Erba
Napoli
Ecco il nuovo Windows Vista
Un travestito in Finanziaria
Rula, tocca a te!
Una profezia (l'insostenibile instabilità della sinistra).
Idee chiare sul Partito Democratico
Importante scoperta scientifica
L'appiccico delle lavandare
Telefonia moderna
Telefonia moderna/ 2
Dio c'è
Ratzinger chiede modifiche
Jerry
Sesso con Sottile
La morte di Al Zarqawi
Schiena dritta
Prossimamente al cinema
L'aereo di Ustica va al museo
In difesa del calcio/ 1
In difesa del calcio/ 2
In difesa del calcio/3
Italian secret service
Italian secret service/ 2
Materazzi e Zidane/ 1
Materazzi e Zidane/ 2
Pranzo al G8
La Grande coalizione
Il Nuovo Oriente
La conferenza sul Libano
Indignazioni popolari
La tragedia del lifting
Eleonora Figacchione ci fa causa
Eleonora Figacchione: intervista riparatrice
Appuntamenti
Autocode per l'Italia

INTERVISTE
Il Prof Negromonte e il calcio italiano
Francesco Rutelli
Gianni Alemanno

GUEST STAR
Scrivono orgogliosamente per noi
Antonio Polito
Ferdinando Adornato
Claudio Petruccioli
Piero Sansonetti
Vittorio Feltri
Carlo Lucarelli
Giorgio Bocca
Beppe Grillo
Marco Travaglio
Mario Adinolfi
Maurizio Costanzo
Maria Laura Rodotà
Paolo Mereghetti

RECENSIONI
Patologie genetiche e croniche
Libri
Libri/ 2
Libri/ 3
Libri/ 4: Noir
Libri/ 5 Management
Libri/ 6 Thriller storici
Libri/ 7 Saggistica di attualità
Correnti di pensiero politico
Sistemi elettorali
Viaggi di tendenza
Dischi
Dischi/2 Antologie
Motociciclette
Vini
Moda
Ristoranti
Stasera in tv/ 1
Stasera in tv/ 2
Stasera in tv/ 3

CANZONI INTONATE
La società della Mediaset
Il Riformista
Ritornerai
Sanremo 2008: i testi/ 4
Sanremo 2008: i testi/ 3
Sanremo 2008: i testi/ 2
Sanremo 2008: i testi
Loredana Lecciso: Dammelos
Dammelos. I testi/1
Dammelos. I testi/ 2
Sanremo: i testi/3
Sanremo i testi/ 2
Sanremo i testi/ 1

SEX IN THE CITY
Gang bang
La caccia
Master and servant
La piscina birichina
L'orgia elettorale

ANNUNCI GOOGLE
Uno
Due
Tre
Quattro
Cinque


CERCA